Ricerche

La legge sul lavoro della Nuova Zelanda provocherà effetti a catena

1 minuti di lettura

di Sarah O’Connor, Financial Times, 10 maggio 2022

La pandemia ha reso difficile ignorare una dura verità: le persone di cui abbiamo più bisogno sono spesso quelle che apprezziamo di meno. Mentre molte persone sono state licenziate durante il lockdown, i “lavoratori essenziali” come autisti, badanti e impiegati del magazzino hanno dovuto continuare a lavorare perché l’economia non poteva farcela senza di loro. Eppure, in molti paesi, questi lavori sono caratterizzati da orari lunghi o imprevedibili, retribuzioni basse e insicurezza.

In Nuova Zelanda, una nuova legge attualmente all’esame del parlamento mira a migliorare questi lavori. Rappresenta un enorme cambiamento nella traiettoria del mercato del lavoro del paese, un mercato il cui successo o fallimento avrà effetti a catena sulla politica ben oltre i suoi lidi.

Related posts
RicercheIntelligenza Artificiale

La transizione digitale e la nuova dimensione del lavoro

1 minuti di lettura
Home » Ricerche » La transizione digitale e la nuova dimensione del lavoro Lavoro e diritti nella rivoluzione di Internet. AA. VV.,… Condividi:Fai clic per condividere su Facebook (Si apre in una nuova finestra)Fai clic qui per condividere su LinkedIn (Si apre in una nuova finestra)Fai clic per condividere su WhatsApp (Si apre in una nuova finestra)Clicca per condividere su Skype (Si apre in una nuova finestra)Fai clic qui per inviare l'articolo via mail ad un amico (Si apre in una nuova finestra)
welfareRicerche

I datori di lavoro promuovono il benessere sul posto di lavoro

1 minuti di lettura
Home » welfare » I datori di lavoro promuovono il benessere sul posto di lavoro Un mondo post-pandemia ha bisogno di nuovi… Condividi:Fai clic per condividere su Facebook (Si apre in una nuova finestra)Fai clic qui per condividere su LinkedIn (Si apre in una nuova finestra)Fai clic per condividere su WhatsApp (Si apre in una nuova finestra)Clicca per condividere su Skype (Si apre in una nuova finestra)Fai clic qui per inviare l'articolo via mail ad un amico (Si apre in una nuova finestra)
Ricerche

Vivere e lavorare in Europa nel 2021

1 minuti di lettura
Home » Ricerche » Vivere e lavorare in Europa nel 2021 di Helen Burke, Eurofound (2022), Publications Office of the European Union, Luxembourg…. Condividi:Fai clic per condividere su Facebook (Si apre in una nuova finestra)Fai clic qui per condividere su LinkedIn (Si apre in una nuova finestra)Fai clic per condividere su WhatsApp (Si apre in una nuova finestra)Clicca per condividere su Skype (Si apre in una nuova finestra)Fai clic qui per inviare l'articolo via mail ad un amico (Si apre in una nuova finestra)

Rimani informato! Non perdere tutte le news e ricerche, iscriviti alla nostra Newsletter!