JobNews

Cambiare Lavoro nell’era del Covid-19

1 minuti di lettura

Survey ALI SpA: la pandemia condiziona la ricerca di nuova occupazione

A fine 2020, Ali SpA ha condotto una ricerca di mercato volta ad esplorare il sentiment dei lavoratori durante la pandemia da Covid-19 indagando su come un evento globale abbia potuto incidere sulla volontà dei lavoratori a ricercare una nuova occupazione.

Nel 2020 il 91% ha cercato attivamente migliori posizioni professionali. Nonostante l’incertezza e il clima di difficoltà dovuto alla pandemia, l’anno scorso gli hanno attivamente cercato una nuova posizione lavorativa.
La survey inoltre evidenzia le aspettative sul 2021: un anno di rinascita e cambiamento per tutti quei lavoratori o inoccupati che nutrono sentimenti di speranza per un anno ancora tutto da costruire professionalmente.

CAMBIARE LAVORO

Disoccupati e occupati si sono infatti distinti e hanno messo in atto una comune strategia professionale: usare un periodo di difficoltà per conquistare una migliore condizione professionale. Lo hanno fatto in modo massiccio: come rivela la Survey condotta da Ali SpA, il 91% dichiara di aver messo in atto una serie di iniziative personali. Solo 1 su 10 dichiara di non essersi candidato, soprattutto per due ragioni: aveva da poco cambiato lavoro (il 38,3%), o perché contento della sua attuale posizione lavorativa (23,9%).

QUALE CANALE

Rispetto al passaparola, gli Italiani sembrano aver migliorato le proprie strategie di cambiamento. Il primo canale scelto dagli utenti è l’Agenzia per il lavoro, al primo posto con il 72% di risposte. Seguono i “marketplace” del mondo del lavoro, utilizzati dal 62% degli intervistati. LinkedIn rimane il social network per eccellenza nella ricerca di lavoro.

RISULTATI

Nonostante il 2020 sia stato un anno con alta frequenza di ricerca di lavoro, solo il 32% delle persone che cercavano attivamente lavoro, alla fine, lo ha trovato. Di questo 32% che nel 2020 è riuscito a trovare un nuovo lavoro, solamente il 13% ha trovato un lavoro a tempo indeterminato.

SENTIMENT

Il 70% degli intervistati è convinto che il 2021 sarà un anno di cambiamento. Nello specifico i primi 3 fattori scatenanti il cambiamento in ambito lavorativo sono: trovare un’azienda solida (58,1%), avere una crescita economica (42,2%), puntare a prospettive di carriera (31%).


La survey è stata condotta da Ali SpA, Agenzia per il lavoro, ottenendo circa 3.050 risposte, per il 56% utenti tra 35-54 anni, per il 55,9% disoccupati, per il 44,1% sono occupati.


Scarica la ricerca

Related posts
Dossier Intelligenza ArtificialeJobNewsRicerche

Il green pass nell’ambito del rapporto di lavoro: prime indicazioni operative

1 minuti di lettura
Home » Dossier Intelligenza Artificiale » Il green pass nell’ambito del rapporto di lavoro: prime indicazioni operative Seminario 21 ottobre, Fondazione Marco… Condividi:Fai clic per condividere su Facebook (Si apre in una nuova finestra)Fai clic qui per condividere su LinkedIn (Si apre in una nuova finestra)Fai clic per condividere su WhatsApp (Si apre in una nuova finestra)Clicca per condividere su Skype (Si apre in una nuova finestra)Fai clic qui per inviare l'articolo via mail ad un amico (Si apre in una nuova finestra)
JobNewsRicerche

Orario di lavoro nel 2019-2020

1 minuti di lettura
Home » JobNews » Orario di lavoro nel 2019-2020 Di Jorge Cabrita, Tina Weber, Eurofound (2021), Working time in 2019–2020, Publications Office of… Condividi:Fai clic per condividere su Facebook (Si apre in una nuova finestra)Fai clic qui per condividere su LinkedIn (Si apre in una nuova finestra)Fai clic per condividere su WhatsApp (Si apre in una nuova finestra)Clicca per condividere su Skype (Si apre in una nuova finestra)Fai clic qui per inviare l'articolo via mail ad un amico (Si apre in una nuova finestra)
JobNewsRicerche

Catene del valore post Covid-19: opzioni per il reshoring della produzione in Europa in un'economia globalizzata

1 minuti di lettura
Home » JobNews » Catene del valore post Covid-19: opzioni per il reshoring della produzione in Europa in un’economia globalizzata Report richiesto… Condividi:Fai clic per condividere su Facebook (Si apre in una nuova finestra)Fai clic qui per condividere su LinkedIn (Si apre in una nuova finestra)Fai clic per condividere su WhatsApp (Si apre in una nuova finestra)Clicca per condividere su Skype (Si apre in una nuova finestra)Fai clic qui per inviare l'articolo via mail ad un amico (Si apre in una nuova finestra)

Rimani informato! Non perdere tutte le news e ricerche, iscriviti alla nostra Newsletter!