Sistema dualeDossier Politiche AttiveFormazione

La lezione vincente del sistema duale

1 minuti di lettura

Negli ultimi tre anni siamo intervenuti su differenti settori per sanare la ricerca cronica di alcune figure professionali da molto indisponibili: il settore del Made in Italy, quello della trasformazione agroalimentare come pure quello delle nuove tecnologie e dell’area meccanica e meccatronica.

Siamo partiti dalla fine per ricostruire a ritroso il percorso che ci avrebbe portato al risultato: quali competenze, attraverso quali conoscenze e quali modalità didattiche avrebbero allenato, nei nostri candidati, quelle capacità necessarie allo sviluppo delle nostre imprese partner?

La scelta è ricaduta sulle didattiche latenti nell’impresa stessa: si è trattato di riconoscerle, astrarle e innervare i processi formativi tradizionali con le stesse.

Lo strumento scelto è stato quello dell’apprendistato duale.

La centralità del processo formativo, nel sistema duale, è stata ed è la relazione dell’allievo/apprendista con il fare: l’allievo/apprendista, durante l’esperienza duale, acquisisce abilità e competenze attraverso la messa in opera dei processi di lavoro che meglio rappresentano le stesse.

In tal senso, il sistema impresa si mette a disposizione su due versanti: la condivisione del Know How e la condivisione dei propri materiali e della propria tecnologia sovente di ultima generazione, configurandosi come un repertorio open di opportunità didattiche diversificate alle quali l’allievo/apprendista può accedere incrementando qualità e occasioni di apprendimento.

Il sistema duale si è configurato, dunque, come un sistema di specializzazione che ha avuto la capacità di abbattere i muri fisici dei tradizionali luoghi di apprendimento e di aprire le porte ad un’esperienza formativa sulla misura delle proprie attitudini e motivazioni, restituendo ai settori che lo hanno sperimentato giovani motivati, formati con aderenza rispetto alle aspettative del sistema impresa e pronti a contribuire al suo sviluppo. Senz’altro un modello da diffondere e consolidare.

Related posts
Intelligenza ArtificialeFormazioneJobNews

La disciplina delle piattaforme

1 minuti di lettura
Home » JobNews » Intelligenza Artificiale » La disciplina delle piattaforme Un ciclo di 3 seminari dal 10 marzo al 23 giugno… Condividi:Fai clic per condividere su Facebook (Si apre in una nuova finestra)Fai clic qui per condividere su LinkedIn (Si apre in una nuova finestra)Fai clic per condividere su WhatsApp (Si apre in una nuova finestra)Clicca per condividere su Skype (Si apre in una nuova finestra)Fai clic per inviare un link a un amico via e-mail (Si apre in una nuova finestra)
FormazioneJobNews

Le business school competono con i fornitori di servizi digitali per una fetta del mercato della formazione aziendale

1 minuti di lettura
Home » Formazione » Le business school competono con i fornitori di servizi digitali per una fetta del mercato della formazione aziendale… Condividi:Fai clic per condividere su Facebook (Si apre in una nuova finestra)Fai clic qui per condividere su LinkedIn (Si apre in una nuova finestra)Fai clic per condividere su WhatsApp (Si apre in una nuova finestra)Clicca per condividere su Skype (Si apre in una nuova finestra)Fai clic per inviare un link a un amico via e-mail (Si apre in una nuova finestra)
Statuto dei LavoriDossier Politiche Attive

Lo Statuto dei Lavori (testo integrale). Dal Libro Bianco sul Lavoro (2001)

3 minuti di lettura
Home » Statuto dei Lavori » Lo Statuto dei Lavori (testo integrale). Dal Libro Bianco sul Lavoro (2001) “Il Governo considera necessario… Condividi:Fai clic per condividere su Facebook (Si apre in una nuova finestra)Fai clic qui per condividere su LinkedIn (Si apre in una nuova finestra)Fai clic per condividere su WhatsApp (Si apre in una nuova finestra)Clicca per condividere su Skype (Si apre in una nuova finestra)Fai clic per inviare un link a un amico via e-mail (Si apre in una nuova finestra)

Rimani informato! Non perdere tutte le news e ricerche, iscriviti alla nostra Newsletter!